Come Nietzsche, come Marx, Freud non è per Foucault un autore di cui compiere l’esegesi, ma un generatore di discorsività che ha aperto nuove possibilità al pensiero. Lo stesso ruolo è attribuito a Foucault da questo articolo che, ricostruendo la lettura che il filosofo francese fornisce del padre della psicoanalisi, intende contribuire alla storia della filosofia politica e al contempo alla filosofia politica dell’attualità.

Ambivalenze: Foucault con Freud

Lorenzo Bernini
2021

Abstract

Come Nietzsche, come Marx, Freud non è per Foucault un autore di cui compiere l’esegesi, ma un generatore di discorsività che ha aperto nuove possibilità al pensiero. Lo stesso ruolo è attribuito a Foucault da questo articolo che, ricostruendo la lettura che il filosofo francese fornisce del padre della psicoanalisi, intende contribuire alla storia della filosofia politica e al contempo alla filosofia politica dell’attualità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ambivalenze.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 226.79 kB
Formato Adobe PDF
226.79 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1053115
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact