L'articolo ha per obiettivo quello di diffondere i primi risultati ottenuti nell'ambito del progetto Net4voice, finanziato dal Programma EU LLP (2007-2009). Finalità del progetto è quella di aumentare le opportunità di apprendimento promuovendo l'adozione di ambienti di apprendimento privi di barriere, ovvero di tecnologie basate sul riconoscimento vocale. I software di riconoscimento vocale trasformano automaticamente il parlato in testo digitale in tempo reale, generando una trascrizione elettronica delle lezioni che possono essere così distribuite attraverso diversi device e canali (il software, IBM ViaScribe, consente di generare file SMIL, XML, RFT, oltre a video e poadcast). L'articolo in particolare presenta tra gli obiettivi raggiunti la definizione di una metodologia di apprendimento, testata in tre diversi contesti: università, scuole secondarie, enti di formazione. Principali beneficiari delle attività di progetto: persone svantaggiate in contesti di apprendimento tradizionali e non, persone con difficoltà all'udito, disabili motori (difficoltà a prendere appunti), stranieri (difficoltà con la lingua italiana). Learning methodology: è stata sviluppata partendo dall'analisi dei diversi contesti educativi, passando in rassegna diversi approcci educativi: prospettiva della riproduzione, della costruzione del sapere (es. problem solving) e quella della creatività dello studente nelle modalità di apprendimento. L'articolo evidenzia inoltre le difficoltà dell'applicare uno strumento di riconoscimento vocale: problemi legati alla performance dello strumento (es. lunga fase di training), fattori ambientali, problemi relativi alle caratteristiche degli studenti, problemi di interazione e comunicazione. Gli assunti pedagogici di riferimento per lo sviluppo della Learning Methodology sono: considerare il ricevente come agente attivo del processo di apprendimento, cercare di personalizzare/individualizzare la proposta di insegnamento, aumentare il potenziamento e la partecipazione dello studente, le persone con disabilità sono discenti differentemente abili. Proposte educative strategiche di riferimento e a cui dare importanza: la progettazione dell'intervento, il setting, la comunicazione, la valutazione. Il processo di sperimentazione del progetto e brevemente descritta nell'articolo è composta di 3 fasi: registrazione durante la lezione, correzioni off-line e generazione del profilo vocale, upload del nuovo file.

Net4Voice: nuevas tecnologías para la conversión de voz en entornos de aprendizaje sin barreras

TRAINA, IVAN;
2009

Abstract

L'articolo ha per obiettivo quello di diffondere i primi risultati ottenuti nell'ambito del progetto Net4voice, finanziato dal Programma EU LLP (2007-2009). Finalità del progetto è quella di aumentare le opportunità di apprendimento promuovendo l'adozione di ambienti di apprendimento privi di barriere, ovvero di tecnologie basate sul riconoscimento vocale. I software di riconoscimento vocale trasformano automaticamente il parlato in testo digitale in tempo reale, generando una trascrizione elettronica delle lezioni che possono essere così distribuite attraverso diversi device e canali (il software, IBM ViaScribe, consente di generare file SMIL, XML, RFT, oltre a video e poadcast). L'articolo in particolare presenta tra gli obiettivi raggiunti la definizione di una metodologia di apprendimento, testata in tre diversi contesti: università, scuole secondarie, enti di formazione. Principali beneficiari delle attività di progetto: persone svantaggiate in contesti di apprendimento tradizionali e non, persone con difficoltà all'udito, disabili motori (difficoltà a prendere appunti), stranieri (difficoltà con la lingua italiana). Learning methodology: è stata sviluppata partendo dall'analisi dei diversi contesti educativi, passando in rassegna diversi approcci educativi: prospettiva della riproduzione, della costruzione del sapere (es. problem solving) e quella della creatività dello studente nelle modalità di apprendimento. L'articolo evidenzia inoltre le difficoltà dell'applicare uno strumento di riconoscimento vocale: problemi legati alla performance dello strumento (es. lunga fase di training), fattori ambientali, problemi relativi alle caratteristiche degli studenti, problemi di interazione e comunicazione. Gli assunti pedagogici di riferimento per lo sviluppo della Learning Methodology sono: considerare il ricevente come agente attivo del processo di apprendimento, cercare di personalizzare/individualizzare la proposta di insegnamento, aumentare il potenziamento e la partecipazione dello studente, le persone con disabilità sono discenti differentemente abili. Proposte educative strategiche di riferimento e a cui dare importanza: la progettazione dell'intervento, il setting, la comunicazione, la valutazione. Il processo di sperimentazione del progetto e brevemente descritta nell'articolo è composta di 3 fasi: registrazione durante la lezione, correzioni off-line e generazione del profilo vocale, upload del nuovo file.
Metodologìa de aprendizaje
educaciòn
innovaciòn
tecnologías
reconocimiento de habla
accesibilidad
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1050586
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact