L’indagine della disciplina italiana sugli incapaci maggiorenni, condotta in prospettiva evolutiva anche alla luce della normativa emergenziale diretta a contenere la pandemia da Covid-19, giustifica, a parere di chi scrive, sebbene la dottrina tenda a evitare di approfondire la questione, un approccio critico soprattutto dal punto di vista della nel complesso scarsamente effettiva protezione privatistica istituzionalizzata delle persone prive in tutto o in parte di autonomia.

L’effettiva protezione degli incapaci maggiorenni al tempo del Covid-19 (e non solo)

Tescaro, M.
2021

Abstract

L’indagine della disciplina italiana sugli incapaci maggiorenni, condotta in prospettiva evolutiva anche alla luce della normativa emergenziale diretta a contenere la pandemia da Covid-19, giustifica, a parere di chi scrive, sebbene la dottrina tenda a evitare di approfondire la questione, un approccio critico soprattutto dal punto di vista della nel complesso scarsamente effettiva protezione privatistica istituzionalizzata delle persone prive in tutto o in parte di autonomia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tescaro, in Persona e Mercato n. 3-2021.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 460.94 kB
Formato Adobe PDF
460.94 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1049619
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact