La DaD richiede di ripensare il metodo valutativo