La recente sentenza della Corte costituzionale sudafricana offre alla Corte l’occasione per precisare i limiti degli ampi poteri previsti dalla stessa Costituzione in capo al Public Protector. Dalla sentenza emerge una interessante ricostruzione sia del conflitto tra i poteri delle autorità coinvolte (Public Protector e amministrazione finanziaria), sia delle modalità di esercizio del potere da parte del Public Protector

Poteri del Public Protector, privacy del contribuente e maladministration "a rovescio"

Ligugnana
2021

Abstract

La recente sentenza della Corte costituzionale sudafricana offre alla Corte l’occasione per precisare i limiti degli ampi poteri previsti dalla stessa Costituzione in capo al Public Protector. Dalla sentenza emerge una interessante ricostruzione sia del conflitto tra i poteri delle autorità coinvolte (Public Protector e amministrazione finanziaria), sia delle modalità di esercizio del potere da parte del Public Protector
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1045459
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact