Il saggio si sofferma sulla crisi del positivismo giuridico e del processo civile e mostra l'odierna preferibilità delle ADR e, in particolare, della mediazione demandata dal giudice

La composizione delle liti sine iudicio. De profundis per il processo civile?

Tedoldi, Alberto Maria
2021-01-01

Abstract

Il saggio si sofferma sulla crisi del positivismo giuridico e del processo civile e mostra l'odierna preferibilità delle ADR e, in particolare, della mediazione demandata dal giudice
ADR, mediazione, processo civile
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FR01.6-Tedoldi ADR sine iudicio.pdf

accesso aperto

Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 305.88 kB
Formato Adobe PDF
305.88 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1042199
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact