Art. 30 dello Statuto dei lavoratori, carenza di regolamentazione contrattuale e ruolo del giudice