Le "vendite basate sulle qualità della cosa" nella prospettiva rimediale