Doge mancato a causa di amori che non incontrano la pubblica approvazione: storia tra le altre presenti in questo volume di uomini che suscitano domande e azioni normative. Anche quando la condotta è lieve, lo sconcerto da loro provocato viene messo in parola, e limiti fra lecito e illecito, morale e immorale, decoroso e indecoroso vengono tracciati.

«Un doge che va conto natura». La mancata elezione di Alvise V Sebastiano Mocenigo (Venezia, 1726-1795)

Tommaso Scaramella
2018

Abstract

Doge mancato a causa di amori che non incontrano la pubblica approvazione: storia tra le altre presenti in questo volume di uomini che suscitano domande e azioni normative. Anche quando la condotta è lieve, lo sconcerto da loro provocato viene messo in parola, e limiti fra lecito e illecito, morale e immorale, decoroso e indecoroso vengono tracciati.
9788867289745
sodomia, libertinismo, diffamazione, Alvise V Sebastiano Mocenigo, Venezia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Un doge che va contro natura VIELLA.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: Saggio in volume
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 313.97 kB
Formato Adobe PDF
313.97 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/990723
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact