Il re di Francia, il conte di Treviso e il "mercator" parigino