Giorgione, Leda e il cigno