La conduttanza cutanea come possibile marker di stress cronico