L'articolo analizza tre diversi modi di rappresentare teatralmente il mostro fantastico nella drammaturgia francese contemporanea: il mostro generato dall'incubo ("La Cité sans sommeil" di Jean Tardieu), la rappresentazione pos-moderna del mostro mitologico ("Chimère et autres bestioles" di Dideir-Georges Gabily) e l'irruzione della mostruosità nel familiare quotidiano secondo i modi della "fiaba nera" ("Une petite tache verte" di Denis Bonal).

Tra incubo, mito e fiaba. Tre declinazioni del mostruoso nella drammaturgia francese contemporanea.

PASQUALICCHIO, Nicola
2016-01-01

Abstract

L'articolo analizza tre diversi modi di rappresentare teatralmente il mostro fantastico nella drammaturgia francese contemporanea: il mostro generato dall'incubo ("La Cité sans sommeil" di Jean Tardieu), la rappresentazione pos-moderna del mostro mitologico ("Chimère et autres bestioles" di Dideir-Georges Gabily) e l'irruzione della mostruosità nel familiare quotidiano secondo i modi della "fiaba nera" ("Une petite tache verte" di Denis Bonal).
978-84-945620-2-0
mostro, teatro fantastico, drmmaturgia francese contemporanea, Tardieu, Gabily, Bonal
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/958728
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact