Suggerita dal ritrovamento di lettere e cartoline inviate dalla Deledda al traduttore francese Georges Hérelle e da alcune modifiche manoscritte pensate per la pubblicazione dei romanzi in lingua francese, la ricerca ha seguito traiettorie diverse e intrecciato lo studio delle corrispondenze con la filologia e la traduttologia, per fornire un quadro documentato dei rapporti tra Grazia Deledda e la Francia e indagare l’opera italiana della scrittrice alla luce delle suggestioni venuto dall’estero. Illuminate dal confronto con le traduzioni, le pagine deleddiane si rivelano capaci di una continua metamorfosi e svelano passaggi significativi verso il compimento dell’opera.

Grazia Deledda e Georges Hérelle: una storia editoriale italo francese

RASERA, MADDALENA
2016

Abstract

Suggerita dal ritrovamento di lettere e cartoline inviate dalla Deledda al traduttore francese Georges Hérelle e da alcune modifiche manoscritte pensate per la pubblicazione dei romanzi in lingua francese, la ricerca ha seguito traiettorie diverse e intrecciato lo studio delle corrispondenze con la filologia e la traduttologia, per fornire un quadro documentato dei rapporti tra Grazia Deledda e la Francia e indagare l’opera italiana della scrittrice alla luce delle suggestioni venuto dall’estero. Illuminate dal confronto con le traduzioni, le pagine deleddiane si rivelano capaci di una continua metamorfosi e svelano passaggi significativi verso il compimento dell’opera.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/958427
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact