L'apolide e il paria. Lo straniero nella filosofia di Hannah Arendt