Il contributo presenta i ben 22 frammenti di monumenti funerari romani reimpiegati nelle chiese di Gazzo Veronese (un paese della bassa pianura veronese, ove sono in corso dal 2014 ricerche archeologiche condotte dall'autrice), e databili fra I e Ii sec. d.C. , contestualizzandoli nel quadro topografico emerso alla luce degli scavi (che in particolare hanno portato alla luce un tratto della via Claudia Augusta su cui dovevano essere collocate le tombe) e cercando di coglierne le informazioni relative al popolamento dell'areale in età romana.

Monumenti funerari romani a Gazzo Veronese

BASSO, Patrizia
2016-01-01

Abstract

Il contributo presenta i ben 22 frammenti di monumenti funerari romani reimpiegati nelle chiese di Gazzo Veronese (un paese della bassa pianura veronese, ove sono in corso dal 2014 ricerche archeologiche condotte dall'autrice), e databili fra I e Ii sec. d.C. , contestualizzandoli nel quadro topografico emerso alla luce degli scavi (che in particolare hanno portato alla luce un tratto della via Claudia Augusta su cui dovevano essere collocate le tombe) e cercando di coglierne le informazioni relative al popolamento dell'areale in età romana.
9788871407319
monumenti funerari romani, reimpieghi, Gazzo Veronese (Verona)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
libro Ghedini.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Abstract
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 744.93 kB
Formato Adobe PDF
744.93 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/955977
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact