Considerando aspetti biografici di Jean Tardieu e il contesto culturale degli anni Venti, questo studio analizza la mancanza di sonno nell'opera dello scrittore, a partire dalle sue prime poesie attraverso un processo di maturazione che conduce ai testi teatrali. Si propone una riflessione sul funzionamento di questa insonnia e dei suoi effetti nell'opera letteraria dell'autore, una mancanza di sonno che porterà in particolare alla scrittura di due pièces teatrali, una della fine degli anni Cinquanta, Le rite du premier soir ou Le petit voleur, e l'altra, La cité sans sommeil, degli anni Ottanta.

Le théâtre sans sommeil de Jean Tardieu

Benedettini, Riccardo
2015

Abstract

Considerando aspetti biografici di Jean Tardieu e il contesto culturale degli anni Venti, questo studio analizza la mancanza di sonno nell'opera dello scrittore, a partire dalle sue prime poesie attraverso un processo di maturazione che conduce ai testi teatrali. Si propone una riflessione sul funzionamento di questa insonnia e dei suoi effetti nell'opera letteraria dell'autore, una mancanza di sonno che porterà in particolare alla scrittura di due pièces teatrali, una della fine degli anni Cinquanta, Le rite du premier soir ou Le petit voleur, e l'altra, La cité sans sommeil, degli anni Ottanta.
978-88-96419-03-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/953896
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact