‘Bis de eadem re sit actio’: Osservazioni sulla ripetibilità delle azioni reali e sulla funzione dell’eccezione di cosa giudicata