Introduzione. Il Disturbo Bipolare (BD) è una grave malattia mentale, con gravi conseguenze funzionali e sociali sia per i pazienti che per le loro famiglie (Geddes & Miklowitz, 2013). Nella maggior parte dei pazienti la disregolazione del tono timico è accompagnata anche da un significativo deterioramento cognitivo che persiste sia durante le fasi di acuzie che durante le fasi di eutimia (APA, 2002;. MacQueen et al, 2001;. Bora et al, 2009; Quraishi e Frangou, 2002). I pazienti con diagnosi di Disturbo Bipolare mostrano uno scarso rendimento nei test di velocità di elaborazione visuo-motoria, memoria verbale, attenzione sostenuta e funzionamento cognitivo (Bora et al, 2009;. Quraishi e Frangou, 2002;. Goldberg et al, 1993; Albus et al, 1996;. Martínez-Aran et al, 2004a.). In generale, i pazienti in fase maniacale performano peggio dei pazienti in fase eutimica o depressiva nelle prove su memoria verbale, fluenza verbale e nelle attività di valutazione cognitiva (Dixon et al, 2004; Aminoff et al, 2013). Inoltre, i pazienti con BD di tipo I mostrano deficit significativi nella fluenza fonetica, inibizione, spostamento e una maggiore velocità psicomotoria durante l’esecuzione di attività di pianificazione, rispetto a pazienti BD di tipo II e controlli sani, senza differenze significative, in termini di prestazioni cognitiva, tra pazienti BD di tipo I o II (Palsson et al., 2013). La persistenza delle alterazioni della memoria verbale attraverso le fasi del tono timico, suggerisce che questi deficit potrebbero essere un marker stabile di malattia per il DB (Gualtieri e Johnson, 2006 Tuba et al., 2015). Anche se il deterioramento cognitivo è una caratteristica fondamentale del disturbo bipolare, non c’è ancora alcun strumento ‘gold standard’ condiviso per la sua valutazione (Bauer et al., 2015). The Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) è uno strumento conoscitivo di nuova concezione sviluppato appositamente per BD (Keefe et al., 2014).Obiettivo. Lo scopo di questa tesi di dottorato è quello di valutare le prestazioni cognitive nei pazienti BD utilizzando il Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) confrontando le performance cognitive di pazienti con diagnosi DSM-IV BD di tipo I e tipo II e relativi soggetti sani di controllo (HC), e testare il ruolo dello stato timico dei pazienti, al momento della valutazione, sul loro stato cognitivo. Metodi. Il BAC-A è stato somministrato a 47 pazienti con DSM-IV BD tipo I, 23 pazienti con DSM-IV BD tipo II e 70 HC. I punteggi del BAC-A sono stati organizzati in sette domini: visuo-motorio, memoria affettiva e non-affettiva a breve termine, fluenza verbale, memoria affettiva posticipata, inibizione emotiva e problem solving.Risultati. Rispetto ai HC, i pazienti BD hanno mostrato un deterioramento significativo nella memoria a breve temine sia affettiva che non-affettiva, nel dominio visuo-motorio e nella fluenza verbale. Non sono emerse differenze statisticamente significative nei domini cognitivi valutati tra i pazienti BD tipo I e BD tipo II. Relativamente allo stato timico, il campione di pazienti con BD differisce rispetto ai punteggi alla BRMRS (p <0.01), mentre relativamente alla sfera cognitiva: i pazienti con BD in fase eutimica performano significativamente meglio dei pazienti con BD in fase maniacale sia nel dominio della memoria affettiva a breve termine (p=0.02) che in quello della memoria non-affettiva a breve termine (p= 0.01); mentre, pazienti con BD in fase depressiva performano statisticamente meglio dei pazienti BD in fase maniacale nella memoria affettiva a breve termine (p=0.02). Vi è inoltre una differenza significativa relativamente all’età di esordio tra pazienti BD in fase eutimica e pazienti BD in fase depressiva (p=0.03).Conclusioni. Il presente studio suggerisce che l’ alterazione cognitiva è simile sia in pazienti BD di tipo I e di tipo II; i pazienti con BD di tipo I e II, infatti, non hanno presentato differenze significative nei domini valutati dalla BAC-A. Relativamente al ruolo della fasi timiche della malattia, i risultati suggeriscono che la fase maniacale è associata ad un peggioramento nella memoria affettiva a breve termine e nella memoria non-affettiva a breve termine rispetto alla fase eutimica e depressiva.

Background. Bipolar Disorder (BD) is a severe mental illness with serious functional and social consequences for both patients and their families (Geddes and Miklowitz, 2013). In most BD patients mood dysregulation is accompanied by significant cognitive impairment that persists during the euthymic and acute phases (APA, 2002; MacQueen et al., 2001; Bora et al., 2009; Quraishi and Frangou, 2002). BD patients perform poorly on tests of visuomotor processing speed, verbal memory, sustained attention and executive functioning. (Bora et al., 2009; Quraishi and Frangou, 2002; Goldberg et al., 1993; Albus et al., 1996; Martínez- Aran et al., 2004a). Overall manic patients perform worse than depressed and remitted BD on verbal memory, verbal fluency, and cognitive estimation tasks (Dixon et al., 2004; Aminoff et al., 2013). Moreover, BD I patients display significant deficits in phonetic fluency, inhibition and set shifting and increased psychomotor speed during the performance of planning tasks, compared to BD II and healthy controls, without significant differences in cognitive performance between BD I and BD II patients (Pålsson et al., 2013). The persistence of verbal memory impairments across mood phases suggests that these deficit may be a stable marker for BD (Gualtieri and Johnson, 2006, Tuba et al., 2015). Although cognitive impairment is a core feature of bipolar disorder (BD), there is not any gold standard instrument for the assessment (Bauer et al., 2015). The Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) is a newly developed cognitive instrument developed specifically for BD (Keefe et al., 2014). Aim. The aim of this PhD Thesis is to assess cognitive performance in BD patients using the Brief Assessment of Cognition in Affective Disorder (BAC-A) and to compare the cognitive performance between patients with DSM-IV bipolar disorder type I and bipolar disorder type II and matched healthy controls and to test the role on cognition of mood state at the time of cognitive assessment.Methods. The BAC-A was administered to 47 patients with DSM-IV BD type I, 23 patients with DSM-IV BD type II disorder BD patients and 70 healthy controls. The scores of the BAC-A were combined in seven summary scores: visuo-motor, immediate affective and non-affective memory, verbal fluency, delayed affective memory, inhibition, and problem solving. Results. Compared to HC, BD patients showed a significant impairment in the short-term affective and non-affective memory, visual motor domain and verbal fluency. There were no statistically significant differences between BD I and BD II patients in cognitive domains assessed. According to the mood state, the sample of patients with BD differ with respect to scores at BRMRS (p<0.01) and relative to cognition: BD patients in euthymic phase performed significantly better than BD patients in manic phase in short-term affective memory (p=0.02) and in in short-term non-affective memory (p= 0.01); while, BD patients in depressive phase performed significantly better than BD patients in manic phase in short-term affective memory (p=0.02).There is also a significant difference between BD patients in euthymic a and BD patients in depressive phase for the age of disease onset (p=0.03).Conclusions. The present study suggests that cognitive dysfunction is similar in both BD I and II; indeed, BD I and BD II patients did not present significant differences on BAC-A subdomains. On the the role of the phase of illness, the results suggest that manic phase is associated with a worse performance in short-term affective memory and short-term non affective memory compared to euthymic and depressive phase.

Neuropsychology of Bipolar Disorder; assessment techniques

MARINELLI, Veronica
2016-01-01

Abstract

Introduzione. Il Disturbo Bipolare (BD) è una grave malattia mentale, con gravi conseguenze funzionali e sociali sia per i pazienti che per le loro famiglie (Geddes & Miklowitz, 2013). Nella maggior parte dei pazienti la disregolazione del tono timico è accompagnata anche da un significativo deterioramento cognitivo che persiste sia durante le fasi di acuzie che durante le fasi di eutimia (APA, 2002;. MacQueen et al, 2001;. Bora et al, 2009; Quraishi e Frangou, 2002). I pazienti con diagnosi di Disturbo Bipolare mostrano uno scarso rendimento nei test di velocità di elaborazione visuo-motoria, memoria verbale, attenzione sostenuta e funzionamento cognitivo (Bora et al, 2009;. Quraishi e Frangou, 2002;. Goldberg et al, 1993; Albus et al, 1996;. Martínez-Aran et al, 2004a.). In generale, i pazienti in fase maniacale performano peggio dei pazienti in fase eutimica o depressiva nelle prove su memoria verbale, fluenza verbale e nelle attività di valutazione cognitiva (Dixon et al, 2004; Aminoff et al, 2013). Inoltre, i pazienti con BD di tipo I mostrano deficit significativi nella fluenza fonetica, inibizione, spostamento e una maggiore velocità psicomotoria durante l’esecuzione di attività di pianificazione, rispetto a pazienti BD di tipo II e controlli sani, senza differenze significative, in termini di prestazioni cognitiva, tra pazienti BD di tipo I o II (Palsson et al., 2013). La persistenza delle alterazioni della memoria verbale attraverso le fasi del tono timico, suggerisce che questi deficit potrebbero essere un marker stabile di malattia per il DB (Gualtieri e Johnson, 2006 Tuba et al., 2015). Anche se il deterioramento cognitivo è una caratteristica fondamentale del disturbo bipolare, non c’è ancora alcun strumento ‘gold standard’ condiviso per la sua valutazione (Bauer et al., 2015). The Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) è uno strumento conoscitivo di nuova concezione sviluppato appositamente per BD (Keefe et al., 2014).Obiettivo. Lo scopo di questa tesi di dottorato è quello di valutare le prestazioni cognitive nei pazienti BD utilizzando il Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) confrontando le performance cognitive di pazienti con diagnosi DSM-IV BD di tipo I e tipo II e relativi soggetti sani di controllo (HC), e testare il ruolo dello stato timico dei pazienti, al momento della valutazione, sul loro stato cognitivo. Metodi. Il BAC-A è stato somministrato a 47 pazienti con DSM-IV BD tipo I, 23 pazienti con DSM-IV BD tipo II e 70 HC. I punteggi del BAC-A sono stati organizzati in sette domini: visuo-motorio, memoria affettiva e non-affettiva a breve termine, fluenza verbale, memoria affettiva posticipata, inibizione emotiva e problem solving.Risultati. Rispetto ai HC, i pazienti BD hanno mostrato un deterioramento significativo nella memoria a breve temine sia affettiva che non-affettiva, nel dominio visuo-motorio e nella fluenza verbale. Non sono emerse differenze statisticamente significative nei domini cognitivi valutati tra i pazienti BD tipo I e BD tipo II. Relativamente allo stato timico, il campione di pazienti con BD differisce rispetto ai punteggi alla BRMRS (p <0.01), mentre relativamente alla sfera cognitiva: i pazienti con BD in fase eutimica performano significativamente meglio dei pazienti con BD in fase maniacale sia nel dominio della memoria affettiva a breve termine (p=0.02) che in quello della memoria non-affettiva a breve termine (p= 0.01); mentre, pazienti con BD in fase depressiva performano statisticamente meglio dei pazienti BD in fase maniacale nella memoria affettiva a breve termine (p=0.02). Vi è inoltre una differenza significativa relativamente all’età di esordio tra pazienti BD in fase eutimica e pazienti BD in fase depressiva (p=0.03).Conclusioni. Il presente studio suggerisce che l’ alterazione cognitiva è simile sia in pazienti BD di tipo I e di tipo II; i pazienti con BD di tipo I e II, infatti, non hanno presentato differenze significative nei domini valutati dalla BAC-A. Relativamente al ruolo della fasi timiche della malattia, i risultati suggeriscono che la fase maniacale è associata ad un peggioramento nella memoria affettiva a breve termine e nella memoria non-affettiva a breve termine rispetto alla fase eutimica e depressiva.
Disturbo Bipolare, Neuropsicologia, Alterazioni Cognitive, BAC-A
Background. Bipolar Disorder (BD) is a severe mental illness with serious functional and social consequences for both patients and their families (Geddes and Miklowitz, 2013). In most BD patients mood dysregulation is accompanied by significant cognitive impairment that persists during the euthymic and acute phases (APA, 2002; MacQueen et al., 2001; Bora et al., 2009; Quraishi and Frangou, 2002). BD patients perform poorly on tests of visuomotor processing speed, verbal memory, sustained attention and executive functioning. (Bora et al., 2009; Quraishi and Frangou, 2002; Goldberg et al., 1993; Albus et al., 1996; Martínez- Aran et al., 2004a). Overall manic patients perform worse than depressed and remitted BD on verbal memory, verbal fluency, and cognitive estimation tasks (Dixon et al., 2004; Aminoff et al., 2013). Moreover, BD I patients display significant deficits in phonetic fluency, inhibition and set shifting and increased psychomotor speed during the performance of planning tasks, compared to BD II and healthy controls, without significant differences in cognitive performance between BD I and BD II patients (Pålsson et al., 2013). The persistence of verbal memory impairments across mood phases suggests that these deficit may be a stable marker for BD (Gualtieri and Johnson, 2006, Tuba et al., 2015). Although cognitive impairment is a core feature of bipolar disorder (BD), there is not any gold standard instrument for the assessment (Bauer et al., 2015). The Brief Assessment of Cognition in Affective Disorders (BAC-A) is a newly developed cognitive instrument developed specifically for BD (Keefe et al., 2014). Aim. The aim of this PhD Thesis is to assess cognitive performance in BD patients using the Brief Assessment of Cognition in Affective Disorder (BAC-A) and to compare the cognitive performance between patients with DSM-IV bipolar disorder type I and bipolar disorder type II and matched healthy controls and to test the role on cognition of mood state at the time of cognitive assessment.Methods. The BAC-A was administered to 47 patients with DSM-IV BD type I, 23 patients with DSM-IV BD type II disorder BD patients and 70 healthy controls. The scores of the BAC-A were combined in seven summary scores: visuo-motor, immediate affective and non-affective memory, verbal fluency, delayed affective memory, inhibition, and problem solving. Results. Compared to HC, BD patients showed a significant impairment in the short-term affective and non-affective memory, visual motor domain and verbal fluency. There were no statistically significant differences between BD I and BD II patients in cognitive domains assessed. According to the mood state, the sample of patients with BD differ with respect to scores at BRMRS (p<0.01) and relative to cognition: BD patients in euthymic phase performed significantly better than BD patients in manic phase in short-term affective memory (p=0.02) and in in short-term non-affective memory (p= 0.01); while, BD patients in depressive phase performed significantly better than BD patients in manic phase in short-term affective memory (p=0.02).There is also a significant difference between BD patients in euthymic a and BD patients in depressive phase for the age of disease onset (p=0.03).Conclusions. The present study suggests that cognitive dysfunction is similar in both BD I and II; indeed, BD I and BD II patients did not present significant differences on BAC-A subdomains. On the the role of the phase of illness, the results suggest that manic phase is associated with a worse performance in short-term affective memory and short-term non affective memory compared to euthymic and depressive phase.
9788869250286
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Veronica Marinelli_ PhD THESIS.pdf

non disponibili

Descrizione: Tesi di Dottorato - Marinelli, Veronica
Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Creative commons
Dimensione 583.63 kB
Formato Adobe PDF
583.63 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/939077
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact