Vittima, offensore e comunità "pietre angolari" per un "ritorno all'umano" della giustizia penale