La prassi politica femminista viene vista come un libro da scrivere di cui si conosce il passo contestuale che si compie ma non l'intero libro del suo disegno compiuto. In questo senso la filosofia che sottende questo processo è attenta a ripensare la concezione del tempo e il sentimento di una trascendenza verticale che vincola al qui e ora, come perno orientante della prassi stessa.

Il centro è ovunque, la circonferenza in nessun luogo: la filosofia femminista di Francoise Collin

ZAMBONI, Chiara
2015-01-01

Abstract

La prassi politica femminista viene vista come un libro da scrivere di cui si conosce il passo contestuale che si compie ma non l'intero libro del suo disegno compiuto. In questo senso la filosofia che sottende questo processo è attenta a ripensare la concezione del tempo e il sentimento di una trascendenza verticale che vincola al qui e ora, come perno orientante della prassi stessa.
9788862666404
Prassi della filosofia femminista, politica del simbolico, trascendenza trasformativa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/932321
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact