Analisi del ciclo pittorico che decora l'antica libreria agostiniana del convento di San Barnaba a Brescia, realizzato tra il 1480 e il 1490 da Giovan Pietro da Cemmo (parete occidentale e ulteriori interventi nel salone) e Apollonio da Calvisano (parete orientale e clipei sulle pareti settentrionale e meridionale), come punto nodale dello sviluppo della pittura a fresco sul finire dle Quattrocento a Brescia e sull'iconografia legata al culto di sant'Agostino e dell'ordine Agostiniano.

Un grande cantiere pittorico di fine Quattrocento. La Libreria, le allegorie agostiniane e due pittori

Terraroli, Valerio
2015-01-01

Abstract

Analisi del ciclo pittorico che decora l'antica libreria agostiniana del convento di San Barnaba a Brescia, realizzato tra il 1480 e il 1490 da Giovan Pietro da Cemmo (parete occidentale e ulteriori interventi nel salone) e Apollonio da Calvisano (parete orientale e clipei sulle pareti settentrionale e meridionale), come punto nodale dello sviluppo della pittura a fresco sul finire dle Quattrocento a Brescia e sull'iconografia legata al culto di sant'Agostino e dell'ordine Agostiniano.
978-88-7385-946-8
pittura Quattrocento, Giovan Pietro da Cemmo, Agostiniani, Apollonio da Calvisano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/930310
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact