In una lettera del 1 giugno 1444 dalla corte imperiale Enea Silvio Piccolomini prende posizione contro la scienza giuridica a favore della poesia e delle humanae litterae; egli sostiene infatti la superiorità culturale degli umanisti ed anche, contro il luogo comune opposto, l’utilità pratica delle loro conoscenze. Tra le cause della polemica occorre ricordare anche la situazione di disagio vissuta dal Piccolomini nella cancelleria imperiale, dove i posti di maggiore importanza sono riservati ai giuristi. Through a letter sent from the imperial court and dated 1st June 1444, Aeneas Silvius Piccolomini expresses his position against the juridical science and in favour of poetry and humanae litterae. Indeed, despite the opposite commonplace, he states the cultural superiority of humanists and the practical utility of their knowledge. Among the causes of his polemic, it is worth mentioning Piccolomini’s uncomfortable situation in the imperial chancery, where the most important posts were reserved for the jurists.

Enea Silvio e la polemica umanistica contro la scienza del diritto

ROSSI, Giovanni
2015

Abstract

In una lettera del 1 giugno 1444 dalla corte imperiale Enea Silvio Piccolomini prende posizione contro la scienza giuridica a favore della poesia e delle humanae litterae; egli sostiene infatti la superiorità culturale degli umanisti ed anche, contro il luogo comune opposto, l’utilità pratica delle loro conoscenze. Tra le cause della polemica occorre ricordare anche la situazione di disagio vissuta dal Piccolomini nella cancelleria imperiale, dove i posti di maggiore importanza sono riservati ai giuristi. Through a letter sent from the imperial court and dated 1st June 1444, Aeneas Silvius Piccolomini expresses his position against the juridical science and in favour of poetry and humanae litterae. Indeed, despite the opposite commonplace, he states the cultural superiority of humanists and the practical utility of their knowledge. Among the causes of his polemic, it is worth mentioning Piccolomini’s uncomfortable situation in the imperial chancery, where the most important posts were reserved for the jurists.
9788876675348
Enea Silvio Piccolomini, umanesimo giuridico, legal humanism, contesa delle arti, epistolografia, Wilhelm von Stein
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/930253
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact