Il saggio tratta dei poteri giudicanti e coercitivi magistratuali in ambito criminale nei primi cinquant’anni della repubblica Romana, individuandone i confini e i contenuti alla luce delle relazioni esistenti con il potere dell’assemblea centuriata di infliggere pene capitali.

Riflessioni sul diritto del cittadino al giudizio popolare dalla caduta del regno alle XII Tavole

PELLOSO, Carlo
2014-01-01

Abstract

Il saggio tratta dei poteri giudicanti e coercitivi magistratuali in ambito criminale nei primi cinquant’anni della repubblica Romana, individuandone i confini e i contenuti alla luce delle relazioni esistenti con il potere dell’assemblea centuriata di infliggere pene capitali.
9788849529555
provocatio - giudizio popolare
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PellosoGiudizioPopolare.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.8 MB
Formato Adobe PDF
1.8 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/927695
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact