La relazione tra il corpo e il teatro a partire dal pensiero di Jean-Luc Nancy e di Jacques Derrida. Dopo avere illustrato la posizione dei due autori, che sono stati anche attori in documentari e film, sul tema della rappresentazione scenica, la discussione mostra la difficoltà di distinguere con un margine chiaro la rappresentazione del filosofo dalla realtà del filosofo. Questo comporta una riflessione ulteriore sul concetto di corpo: il corpo è paradossalmente sintomo della presenza, ma è anche lontananza da se stesso.

Il corpo-teatro fra Nancy e Derrida

PELGREFFI, Igor
2012-01-01

Abstract

La relazione tra il corpo e il teatro a partire dal pensiero di Jean-Luc Nancy e di Jacques Derrida. Dopo avere illustrato la posizione dei due autori, che sono stati anche attori in documentari e film, sul tema della rappresentazione scenica, la discussione mostra la difficoltà di distinguere con un margine chiaro la rappresentazione del filosofo dalla realtà del filosofo. Questo comporta una riflessione ulteriore sul concetto di corpo: il corpo è paradossalmente sintomo della presenza, ma è anche lontananza da se stesso.
9788878851375
Attore, filosofo, Nancy, Derrida, corpo, presenza, rappresentazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/927482
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact