Il saggio analizza gli ultimi corsi tenuti da Michel Foucault al Collège de France all'inizio degli anni ottanta del Novecento, analizzando il rapporto ambivalente che il filosofo francese intrattenne con l'etica antica della cura di sé e della parresia. La tesi sostenuta è che il confronto con l'antichità mise in crisi il metodo discontinuista dell'analisi storica di Foucault, determinando il "fallimento" del suo programma di ricerca, e aprendo quindi la possibilità di ricerche nuove.

Золотые рыбки, философы и акробатика мысли: невозможность этики Мишеля Фуко

BERNINI, Lorenzo
2015-01-01

Abstract

Il saggio analizza gli ultimi corsi tenuti da Michel Foucault al Collège de France all'inizio degli anni ottanta del Novecento, analizzando il rapporto ambivalente che il filosofo francese intrattenne con l'etica antica della cura di sé e della parresia. La tesi sostenuta è che il confronto con l'antichità mise in crisi il metodo discontinuista dell'analisi storica di Foucault, determinando il "fallimento" del suo programma di ricerca, e aprendo quindi la possibilità di ricerche nuove.
Michel Foucault, cura di sé, ontologia del soggetto
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/926969
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact