Il vasto dominio dei Canossa, sui passi appenninici e lungo alcune delle principali vie di comunicazione dell'Italia centro-settentrionale, li portò a gestire direttamente ospizi ed ospedali, sia alle porte di città, come Lucca e Mantova, sia sulle vie di transito, mentre l'attività di Matilde a sostegno della Riforma la segnalò come la principale protettrice di quanti erano in contrasto con i loro sovrani (Anselmo da Lucca, Anselmo di Canterbury, le imperatrici Berta e Prassede, e molti altri), tanto da fare di Canossa una terra del rifugio.

Canossa terra del rifugio: carità e ospitalità della contessa Matilde

GOLINELLI, Paolo
2015-01-01

Abstract

Il vasto dominio dei Canossa, sui passi appenninici e lungo alcune delle principali vie di comunicazione dell'Italia centro-settentrionale, li portò a gestire direttamente ospizi ed ospedali, sia alle porte di città, come Lucca e Mantova, sia sulle vie di transito, mentre l'attività di Matilde a sostegno della Riforma la segnalò come la principale protettrice di quanti erano in contrasto con i loro sovrani (Anselmo da Lucca, Anselmo di Canterbury, le imperatrici Berta e Prassede, e molti altri), tanto da fare di Canossa una terra del rifugio.
9783898901918
Matilde di Canossa; Ospizi; Ospedali
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/906185
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact