Studio della dimensione sentenziosa della narrativa di Raymond Radiguet con particolare attenzione all'interazione tra i segmenti a dominante aforistica e i diversi impianti narrativi della 'falsa confessione' e del 'romanzo di analisi' sperimentati dall'autore rispettivamente in Le Diable au corps e in Le Bal du comte d'Orgel. A partire da osservazioni di ordine teorico e metodologico sulla sentenziosità in narrativa, i molteplici segmenti repertoriati vengono contestualizzati e ricondotti all'evoluzione della concezione poetica dello scrittore.

- Qui dit maîtrise, dit méprise. La narration sentencieuse chez Raymond Radiguet

GENETTI, Stefano
2014

Abstract

Studio della dimensione sentenziosa della narrativa di Raymond Radiguet con particolare attenzione all'interazione tra i segmenti a dominante aforistica e i diversi impianti narrativi della 'falsa confessione' e del 'romanzo di analisi' sperimentati dall'autore rispettivamente in Le Diable au corps e in Le Bal du comte d'Orgel. A partire da osservazioni di ordine teorico e metodologico sulla sentenziosità in narrativa, i molteplici segmenti repertoriati vengono contestualizzati e ricondotti all'evoluzione della concezione poetica dello scrittore.
9782812425844
lettertura francese; narrativa; Novecento; Radiguet; aforistica; narratologia; sentenziosità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/767961
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact