La fortuna del Futurismo Italiano nell'Austria di inizio secolo: la rivista viennese "Der Ruf" (1912-1913) e Robert Müller.