La gestione delle risorse idriche, al centro di un ampio dibattito nella prassi e nella letteratura accademica a causa dell’aggravarsi del problema della loro scarsità, richiede non solo il miglioramento delle condizioni di efficienza nell’erogazione del servizio, ma anche la definizione di policy per il risparmio idrico, le quali non possono prescindere dal coinvolgimento dell’utente finale. Data la peculiarità del bene in questione, la domanda di acqua può essere gestita mediante più strumenti, il cui confronto, condotto sotto il triplice profilo dell’efficacia, dell’efficienza e dell’equità, ha portato a rilevare l’essenzialità delle campagne educative ed informative, utilizzate da sole o a supporto delle altre leve. Muovendo da tali evidenze, il presente lavoro si propone di valutare la misura in cui i gestori promuovono campagne per il risparmio idrico e di indagare le variabili operative ed ambientali che ne influenzano l’intensità informativa. L’analisi empirica, condotta nel contesto portoghese, ha previsto la mappatura dei messaggi per un uso sostenibile della risorsa presenti nei siti web di 168 gestori e la costruzione di una variabile di conteggio, la cui distribuzione ha evidenziato la scarsa attitudine dei gestori a promuovere campagne informative ed educative. La successiva valutazione, mediante la regressione di Poisson, dei fattori di influenza ha rivelato che gestori piccoli, pubblici, mono-business, che riportano minori perdite sul fronte della fornitura e che erogano il servizio in modalità indiretta, in aree più vaste, meno densamente popolate, e caratterizzate da un maggior sviluppo economico e sociale, presentano un più elevato numero di messaggi per il risparmio idrico. Al contrario, le strategie di prezzo e il grado di piovosità non sono annoverabili tra le variabili esplicative dell’intensità informativa delle campagne. Lo studio, potenziale strumento di sensibilizzazione di gestori ed utenti, può orientare gli interventi di riforma del settore che, pur non potendo prescindere dalla performance economica, richiedono di considerare anche la relazione esistente tra modello organizzativo e profilo sociale ed ambientale dei gestori.

The management of water resources is largely debated in the practical field and in the academic literature because of the worsening of the water crisis. It requires the improvement of the efficiency in the service delivery and the definition of policies to save water, which have to involve the end-user. Given the peculiarities of the good, water demand can be managed by different tools, whose comparison on three different profiles - effectiveness, efficiency and equity - shows the importance of the education and information campaigns, used alone or jointly with other levers. Starting from these findings, the present work aims to assess whether water utilities promote water saving campaigns and to investigate the operational and environmental variables that influence the information intensity. The empirical analysis, carried out in the Portuguese context, maps and counts the messages for sustainable water use displayed in the websites of 168 water utilities, whose distribution highlights their low propensity to promote effective campaigns. The further assessment of factors affecting the information intensity, using the Poisson regression, reveals that small, public, mono-business operators, which report lower losses and provide the service indirectly, in larger, less densely populated and more economically and socially developed areas, have a higher number of water saving messages. Differently, price and rainfall are not explanatory variables of the campaigns information intensity. The study should raise awareness among managers and users and guide the reforms of the sector, which need to consider not only the economic performance, but also the relationship between the organizational model and the social and environmental profile of water utilities.

Policy per il risparmio idrico: variabili ambientali ed operative che influenzano le scelte dei gestori

MARTINI, Martina
2014

Abstract

La gestione delle risorse idriche, al centro di un ampio dibattito nella prassi e nella letteratura accademica a causa dell’aggravarsi del problema della loro scarsità, richiede non solo il miglioramento delle condizioni di efficienza nell’erogazione del servizio, ma anche la definizione di policy per il risparmio idrico, le quali non possono prescindere dal coinvolgimento dell’utente finale. Data la peculiarità del bene in questione, la domanda di acqua può essere gestita mediante più strumenti, il cui confronto, condotto sotto il triplice profilo dell’efficacia, dell’efficienza e dell’equità, ha portato a rilevare l’essenzialità delle campagne educative ed informative, utilizzate da sole o a supporto delle altre leve. Muovendo da tali evidenze, il presente lavoro si propone di valutare la misura in cui i gestori promuovono campagne per il risparmio idrico e di indagare le variabili operative ed ambientali che ne influenzano l’intensità informativa. L’analisi empirica, condotta nel contesto portoghese, ha previsto la mappatura dei messaggi per un uso sostenibile della risorsa presenti nei siti web di 168 gestori e la costruzione di una variabile di conteggio, la cui distribuzione ha evidenziato la scarsa attitudine dei gestori a promuovere campagne informative ed educative. La successiva valutazione, mediante la regressione di Poisson, dei fattori di influenza ha rivelato che gestori piccoli, pubblici, mono-business, che riportano minori perdite sul fronte della fornitura e che erogano il servizio in modalità indiretta, in aree più vaste, meno densamente popolate, e caratterizzate da un maggior sviluppo economico e sociale, presentano un più elevato numero di messaggi per il risparmio idrico. Al contrario, le strategie di prezzo e il grado di piovosità non sono annoverabili tra le variabili esplicative dell’intensità informativa delle campagne. Lo studio, potenziale strumento di sensibilizzazione di gestori ed utenti, può orientare gli interventi di riforma del settore che, pur non potendo prescindere dalla performance economica, richiedono di considerare anche la relazione esistente tra modello organizzativo e profilo sociale ed ambientale dei gestori.
Water utilities; water demand management; sustainability; Poisson regression
The management of water resources is largely debated in the practical field and in the academic literature because of the worsening of the water crisis. It requires the improvement of the efficiency in the service delivery and the definition of policies to save water, which have to involve the end-user. Given the peculiarities of the good, water demand can be managed by different tools, whose comparison on three different profiles - effectiveness, efficiency and equity - shows the importance of the education and information campaigns, used alone or jointly with other levers. Starting from these findings, the present work aims to assess whether water utilities promote water saving campaigns and to investigate the operational and environmental variables that influence the information intensity. The empirical analysis, carried out in the Portuguese context, maps and counts the messages for sustainable water use displayed in the websites of 168 water utilities, whose distribution highlights their low propensity to promote effective campaigns. The further assessment of factors affecting the information intensity, using the Poisson regression, reveals that small, public, mono-business operators, which report lower losses and provide the service indirectly, in larger, less densely populated and more economically and socially developed areas, have a higher number of water saving messages. Differently, price and rainfall are not explanatory variables of the campaigns information intensity. The study should raise awareness among managers and users and guide the reforms of the sector, which need to consider not only the economic performance, but also the relationship between the organizational model and the social and environmental profile of water utilities.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Martini M_PhD Thesis.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.51 MB
Formato Adobe PDF
1.51 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/711563
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact