Il recesso del lavoratore e della lavoratrice