Durante il processo infettivo , agenti patogeni possono raggiungere siti anatomici in cui sono esposti a sostanze che ostacolano la loro crescita . Queste sostanze , ossia molecole immunologhe e antibiotici , provocano l'inibizione della crescita batterica e l'infezione è solitamente fermata. Tuttavia, come osservato nell'ambiente, anche in un ospite infetto concentrazioni di molecole inibenti e condizioni di stress potrebbero indurre l'attivazione di meccanismi di sopravvivenza che bloccano la capacità divisione dei batteri, ma permettono loro di rimanere in vita . I batteri "dormienti " possono essere riattivati ​​in particolari circostanze e possono determinare infezioni ricorrenti. Alcuni ricercatori hanno considerato la possibilità che le forme microbiche "non recuperabili" (batteri - privi di parete o microrganismi feriti o ( VBNC ) forme vitali ma non coltivabili ) possono causare la malattia . I batteri non in divisione o feriti non possono essere identificati attraverso le procedure microbiologiche diagnostiche standard, basate su metodi di coltura . Per questo motivo, negli ultimi tempi l'applicazione di metodi molecolari per la diagnosi microbiologica è in aumento nonostante ci sia la mancanza di un chiaro significato clinico dei risultati ottenuti.

During the infectious process, pathogens may reach anatomical sites where they are exposed to substances hindering their growth. These substances, i.e. immunological molecules and antibiotics, cause the inhibition of bacterial growth and the infection is usually stopped. However, as observed in the environment, also in infected host suboptimal concentrations of inhibitory molecules and a number of stress conditions might induce the activation of survival mechanisms blocking the division capability of bacteria but allowing them to stay alive. The “dormant” bacteria can be re-activated in particular circumstances and might determine recurrent infections and some researchers have considered the possibility that “non-recoverable” microbial forms (wall-deprived bacteria, injured microorganisms, viable but nonculturable (VBNC) forms, dormant bacteria) may cause disease. The non-dividing or injured bacteria cannot be identified by standard diagnostic microbiological procedures based on culture methods. For this reason, in recent times the application of molecular methods to the microbiological diagnosis is increasing despite of the lack of a clear clinical significance of the obtained results.

Presence and clinical significance of bacterial DNA and other bacterial markers in culture-negative clinical samples from patients with severe liver pathologies

Castellani, Francesco
2014

Abstract

Durante il processo infettivo , agenti patogeni possono raggiungere siti anatomici in cui sono esposti a sostanze che ostacolano la loro crescita . Queste sostanze , ossia molecole immunologhe e antibiotici , provocano l'inibizione della crescita batterica e l'infezione è solitamente fermata. Tuttavia, come osservato nell'ambiente, anche in un ospite infetto concentrazioni di molecole inibenti e condizioni di stress potrebbero indurre l'attivazione di meccanismi di sopravvivenza che bloccano la capacità divisione dei batteri, ma permettono loro di rimanere in vita . I batteri "dormienti " possono essere riattivati ​​in particolari circostanze e possono determinare infezioni ricorrenti. Alcuni ricercatori hanno considerato la possibilità che le forme microbiche "non recuperabili" (batteri - privi di parete o microrganismi feriti o ( VBNC ) forme vitali ma non coltivabili ) possono causare la malattia . I batteri non in divisione o feriti non possono essere identificati attraverso le procedure microbiologiche diagnostiche standard, basate su metodi di coltura . Per questo motivo, negli ultimi tempi l'applicazione di metodi molecolari per la diagnosi microbiologica è in aumento nonostante ci sia la mancanza di un chiaro significato clinico dei risultati ottenuti.
DNA Extraction; Liver cirrhosis; VBNC
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tesi dottorato Castellani Francesco.pdf

non disponibili

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 3.07 MB
Formato Adobe PDF
3.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/692763
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact