Una breve riflessione sull'importanza del paesaggio veneto, eredità di una civiltà secolare, nell'opera di Buzzati, con riferimenti ad altri scrittori del Novecento quali Piovene, Meneghello, Zanzotto.

Un paesaggio «più vero del vero»

SANDRINI, Giuseppe
2013

Abstract

Una breve riflessione sull'importanza del paesaggio veneto, eredità di una civiltà secolare, nell'opera di Buzzati, con riferimenti ad altri scrittori del Novecento quali Piovene, Meneghello, Zanzotto.
9788831716208
paesaggio; veneto; novecento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/635559
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact