In Luhmann l’idealismo diventa una pratica di pensiero che vuole essere una teoria generale della società. Un idealismo che pensa di congedare la civiltà veteroeuropea e aprire un nuovo scenario che impatta su quella realissima realtà che chiamiamo società. Nella riflessione di Luhmann l’idealismo non è un problema epistemologico più di tanto rilevante, ma è una sorta di costruzione della realtà sociale, una sorta di creazione/rappresentazione della società stessa, tale da non essere assolutamente riconducibile all’esperienza che ne facciamo.

Per non perdere la realtà

MORANDI, Emmanuele
2013

Abstract

In Luhmann l’idealismo diventa una pratica di pensiero che vuole essere una teoria generale della società. Un idealismo che pensa di congedare la civiltà veteroeuropea e aprire un nuovo scenario che impatta su quella realissima realtà che chiamiamo società. Nella riflessione di Luhmann l’idealismo non è un problema epistemologico più di tanto rilevante, ma è una sorta di costruzione della realtà sociale, una sorta di creazione/rappresentazione della società stessa, tale da non essere assolutamente riconducibile all’esperienza che ne facciamo.
9788854862548
realismo sociologico; ontologia sociale; Teoria sociale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/624375
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact