Nel panorama della ricca produzione lirica della seconda metà del XIII secolo spicca il nome di Jehan Bretel, tra i più attivi animatori del celebre cenacolo poetico di Arras. Ricordato soprattutto in relazione alla pratica del jeu-parti, uno dei generi all’epoca più in voga, e alla carica di prince du Puy, Bretel si distingue nel contesto del patriziato cittadino e nel contempo sintetizza emblematicamente le tendenze e i gusti letterari di una delle stagioni più prolifiche della letteratura oitanica. Insieme ai numerosi jeux-partis la tradizione ci ha consegnato un esile Liederbuch, costituito da sette liriche cortesi conservate in alcuni dei grandi canzonieri d’oïl. Tali chansons d’amour sono qui riunite in una nuova edizione critica corredata da un commento e da una traduzione: da esse emerge la figura di un poeta di scuola la cui voce è comprensibile solo sullo sfondo della coralità della poesia artesiana.

Jehan Bretel, Liriche cortesi, a cura di Chiara Concina, con una premessa di Anna Maria Babbi

BABBI, Anna Maria
2012

Abstract

Nel panorama della ricca produzione lirica della seconda metà del XIII secolo spicca il nome di Jehan Bretel, tra i più attivi animatori del celebre cenacolo poetico di Arras. Ricordato soprattutto in relazione alla pratica del jeu-parti, uno dei generi all’epoca più in voga, e alla carica di prince du Puy, Bretel si distingue nel contesto del patriziato cittadino e nel contempo sintetizza emblematicamente le tendenze e i gusti letterari di una delle stagioni più prolifiche della letteratura oitanica. Insieme ai numerosi jeux-partis la tradizione ci ha consegnato un esile Liederbuch, costituito da sette liriche cortesi conservate in alcuni dei grandi canzonieri d’oïl. Tali chansons d’amour sono qui riunite in una nuova edizione critica corredata da un commento e da una traduzione: da esse emerge la figura di un poeta di scuola la cui voce è comprensibile solo sullo sfondo della coralità della poesia artesiana.
9788896419557
letteratura francese medievale; lirica francese medievale; filologia romanza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/605153
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact