Gianni Berengo Gardin: L'altro sguardo