Il presente lavoro si propone di dare un contributo agli studi diltheyani sul tema della storia e dell’ermeneutica. Trattandosi di un vasto argomento, lo studio si è concentrato su quei testi di Wilhelm Dilthey parzialmente trascurati in rapporto al tema. In particolare, nei primi due capitoli ci si è concentrati sull’analisi delle impostazioni della filosofia diltheyana, dandone una lettura di continuità prendendo come punto di riferimento la "Einleitung in die Geisteswissenschaften" del 1882, e il saggio "Leben und Erkennen. Ein Entwurf zur erkenntnistheoretischen Logik und Kategorienlehre", del 1892-93. Pur non mancando i riferimenti alle altre opere di Dilthey, tra le quali quelle fondamentali dell’ultimo periodo (Novecento), il lavoro si è prefissato di portare ad analisi il periodo denominato del “medio Dilthey”. A partire da questi lavori, infatti, è stato possibile rivedere la lettura dell’intera opera dell’Autore. In particolare "Leben und Erkennen" può essere considerato un tassello fondamentale per comprendere il tentativo di Dilthey di fondazione delle scienze dello spirito, all’insegna di una logica gnoseologica che infine si mostra bio-logica, onto-logica. Nel terzo e quarto capitolo abbiamo affrontato invece l’influenza di Dilthey su Heidegger, e infine il problema della metafisica e della filosofia. Così facendo si è cercato di dare un contributo di analisi delle prospettive aperte da Dilthey e recepite da Heidegger da una parte; delle questioni poste dai due autori, a partire da un’analoga impostazione filosofica, nei confronti della contemporaneità, del ruolo del pensiero, della metafisica e della filosofia, dall’altra.

The present work aims to contribute to Diltheyan studies on the theme of history and hermeneutics. The study focussed on those partially neglected texts by the critic in relation to the subject matter. In particular, the first two chapters are dedicated to the analysis of Dilthey's philosophical frame work, thus showing the continuity in his thought, from the Einleitung in die Geisteswissenschaften of 1882, through to the essay Leben und Erkennen. Ein Entwurf zur erkenntnistheoretischen Logik und Kategorienlehre of 1892-93 (medium -Dilthey), up to the last period of Dilthey's work. This study sets out to examine what is called the "medium Dilthey period" (covering the nineties of the nineteenth century). It is in effect possible to review the entire interpretation of Dilthey's work out of these writings. In particular Leben und Erkennen can be considered as a fundamental building block towards understanding the attempt to establish the sciences of the spirit, to create an epistemological logic, that is finally bio-logic, ontological logic. The third and fourth chapters consider the role Dilthey's thought has had in relation to Heidegger's philosophy on the one hand, and to the problem of metaphysics and philosophy on the other. The prospects opened up by Dilthey and present in Heidegger have also been analysed, together with the questions posed by the two philosophers, concerning the present, history, and the destination of the human being.

La costruzione del mondo storico in Wilhelm Dilthey. Ermeneutica e storia

PARAVATI, Claudio
2013

Abstract

Il presente lavoro si propone di dare un contributo agli studi diltheyani sul tema della storia e dell’ermeneutica. Trattandosi di un vasto argomento, lo studio si è concentrato su quei testi di Wilhelm Dilthey parzialmente trascurati in rapporto al tema. In particolare, nei primi due capitoli ci si è concentrati sull’analisi delle impostazioni della filosofia diltheyana, dandone una lettura di continuità prendendo come punto di riferimento la "Einleitung in die Geisteswissenschaften" del 1882, e il saggio "Leben und Erkennen. Ein Entwurf zur erkenntnistheoretischen Logik und Kategorienlehre", del 1892-93. Pur non mancando i riferimenti alle altre opere di Dilthey, tra le quali quelle fondamentali dell’ultimo periodo (Novecento), il lavoro si è prefissato di portare ad analisi il periodo denominato del “medio Dilthey”. A partire da questi lavori, infatti, è stato possibile rivedere la lettura dell’intera opera dell’Autore. In particolare "Leben und Erkennen" può essere considerato un tassello fondamentale per comprendere il tentativo di Dilthey di fondazione delle scienze dello spirito, all’insegna di una logica gnoseologica che infine si mostra bio-logica, onto-logica. Nel terzo e quarto capitolo abbiamo affrontato invece l’influenza di Dilthey su Heidegger, e infine il problema della metafisica e della filosofia. Così facendo si è cercato di dare un contributo di analisi delle prospettive aperte da Dilthey e recepite da Heidegger da una parte; delle questioni poste dai due autori, a partire da un’analoga impostazione filosofica, nei confronti della contemporaneità, del ruolo del pensiero, della metafisica e della filosofia, dall’altra.
Wilhelm Dilthey; Ermeneutica; Storia; mondo storico; costruzione
The present work aims to contribute to Diltheyan studies on the theme of history and hermeneutics. The study focussed on those partially neglected texts by the critic in relation to the subject matter. In particular, the first two chapters are dedicated to the analysis of Dilthey's philosophical frame work, thus showing the continuity in his thought, from the Einleitung in die Geisteswissenschaften of 1882, through to the essay Leben und Erkennen. Ein Entwurf zur erkenntnistheoretischen Logik und Kategorienlehre of 1892-93 (medium -Dilthey), up to the last period of Dilthey's work. This study sets out to examine what is called the "medium Dilthey period" (covering the nineties of the nineteenth century). It is in effect possible to review the entire interpretation of Dilthey's work out of these writings. In particular Leben und Erkennen can be considered as a fundamental building block towards understanding the attempt to establish the sciences of the spirit, to create an epistemological logic, that is finally bio-logic, ontological logic. The third and fourth chapters consider the role Dilthey's thought has had in relation to Heidegger's philosophy on the one hand, and to the problem of metaphysics and philosophy on the other. The prospects opened up by Dilthey and present in Heidegger have also been analysed, together with the questions posed by the two philosophers, concerning the present, history, and the destination of the human being.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La costruzione del mondo storico in Wilhelm Dilthey. Ermeneutica e storia.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.19 MB
Formato Adobe PDF
1.19 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/579950
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact