Nell’ultimo decennio, il campo della nanomedicina ha registrato progressi notevoli sia nella sintesi dei nano composti che nello studio delle loro possibili applicazioni biomediche. Questo lavoro di tesi si inquadra nell’ambito delle applicazioni biomediche di nano composti caratterizzati da proprietà diagnostiche e/o terapeutiche. Sono state studiate particelle a base di ossido di Fe caratterizzate dalla capacità di influenzare il segnale di risonanza magnetica di cellule/tessuti e particelle fluorescenti rivelabili tramite tecniche di imaging ottico. Una delle nanoparticelle oggetto della tesi è caratterizzata anche da proprietà terapeutiche dovute alla capacità di sviluppare calore se stimolate da un campo magnetico alternato. Quest’ultimo campo di ricerca è stato recentemente definito teranostica. Scopo della tesi è stato in generale quello di definire e ottimizzare alcune procedure sperimentali che possano essere di utilità generale nella sperimentazione sull’efficacia diagnostica, sulla tossicità e sull’efficacia terapeutica delle nano particelle. Nello specifico sono stati studiati i seguenti nano composti: 1) Una nano particella a base di ossido di Fe attualmente in sperimentazione clinica per la diagnosi di metastasi linfonodali (P904, Guerbet Francia). 2) Due nano particelle dopate con ioni lantanidi e caratterizzate da proprietà magnetiche e dalla proprietà ottica di upconversion (bimodali). 3) Una nano particella a base di ossido di Fe di origine biologica (magnetosomi) caratterizzata da potenzialità diagnostiche (visibile in Risonanza Magnetica) e terapeutiche (come agente di ipertermia nella terapia dei tumori). Sebbene molte delle metodiche sperimentali utilizzate negli studi sui nano composti oggetto della tesi siano comuni, si è ritenuto opportuno descrivere in capitoli separati i risultati ottenuti con ciascuna di queste nano particelle. Specificamente nel Cap.3 sono riportati gli studi effettuati in MRI utilizzando P904 su un modello sperimentale di metastasi linfonodale appositamente messo a punto. I risultati ottenuti dimostrano una significativa sensibilità e specificità del P904 nella diagnosi delle metastasi linfonodali. Nel Cap. 4 sono stati descrittistudi effettuati sulla tossicità, sull’uptake cellulare in vitro e sulla biodistribuzione delle nano particelle bimodali. I nostri risultati mostrano scarsa tossicità cellulare e potenziale utilizzo come mezzi di contrasto per imaging cellulare e per MRI. Nel Cap. 5 infine sono stati riportati gli studi effettuati sull’utilizzo dei magnetosomi come mezzi di contrasto per MRI e nella termoterapia dei tumori. I risultati sperimentali ottenuti dimostrano che queste nano particelle innovative e di origine biologica hanno potenziali applicazioni teranostiche come mezzi di contrasto per MRI e come agenti per termoterapia.

During the last decade, significant advances have been performed in the field of nanomedicine both in the synthesis of novel nano compounds and in their biomedical applications. This thesis is focused on biomedical applications of nanoparticles characterized by diagnostic and / or therapeutic properties. Classes of nano compounds investigated in this thesis include iron oxide nanoparticles, characterized by the capability to affect the magnetic resonance signal of cells/tissues, and fluorescent particles detectable by optical imaging techniques. One of the nanoparticles investigated is characterized, in addition to diagnostic, by therapeutic properties thanks to its ability to generate heat, when stimulated by an alternating magnetic field. The last research field, joining diagnostic and therapeutic capabilities in a single nanocompound, has been recently defined theranostics. The aim of the thesis was to define and optimize some experimental procedures, that could be of general utility in testing diagnostic efficacy, toxicity and therapeutic efficacy of nanoparticles. Specifically the following nanocompounds have been studied: 1) iron oxide nanoparticle, presently in clinical trials, for lymph node metastasis detection (P904, Guerbet, France); 2) two lanthanide doped nanoparticles characterized by magnetic and upconversion properties (bimodal nanoparticles); 3) iron oxide nanoparticle, of biological origin (magnetosomes), characterized by diagnostic (detectability in MRI) and therapeutic properties (tumor ablation). The results obtained with the above mentioned nanoparticles have been reported in different chapters of the thesis. In particular, in Capther 3, experimental studies, performed with P904 used as MRI diagnostic agent, in a murine model of lymph node metastasis, have been reported. Results indicate high sensitivity of P904 in the detection of lymph node metastasis. In Chapter 4, experiments performed with upconverting lanthanide doped nanoparticles are described. Studies about cellular toxicity and cellular uptake in vitro as well as biodistribution studies in vivo have been performed. Our results demonstrate that the upconverting lanthanide doped nanoparticles are characterized by low toxicity and by the capacity to label cells in vitro. Moreover, our studies suggest that lanthanide doped nanoparticles have potential usefulness, in vivo, as liver MRI contrast agents. In Chapter 5, in vitro studies on magnetosomes interaction with cancer cell and the in vivo experiments with magnetosomes used as MRI contrast agent and theranostic agent, have been described. The experimental results demonstrate that magnetosomes, innovative and biologically synthesized nanoparticles, may have interesting theranostic properties as they are easily detectable in MRI and, at the same time, have the capability of release heat in the tumor tissue when stimulated by proper, oscillating magnetic fields.

Experimental studies aimed to assess the usefulness of nanoparticles as diagnostic and theranostic agents

CONTI, GIAMAICA
2013

Abstract

Nell’ultimo decennio, il campo della nanomedicina ha registrato progressi notevoli sia nella sintesi dei nano composti che nello studio delle loro possibili applicazioni biomediche. Questo lavoro di tesi si inquadra nell’ambito delle applicazioni biomediche di nano composti caratterizzati da proprietà diagnostiche e/o terapeutiche. Sono state studiate particelle a base di ossido di Fe caratterizzate dalla capacità di influenzare il segnale di risonanza magnetica di cellule/tessuti e particelle fluorescenti rivelabili tramite tecniche di imaging ottico. Una delle nanoparticelle oggetto della tesi è caratterizzata anche da proprietà terapeutiche dovute alla capacità di sviluppare calore se stimolate da un campo magnetico alternato. Quest’ultimo campo di ricerca è stato recentemente definito teranostica. Scopo della tesi è stato in generale quello di definire e ottimizzare alcune procedure sperimentali che possano essere di utilità generale nella sperimentazione sull’efficacia diagnostica, sulla tossicità e sull’efficacia terapeutica delle nano particelle. Nello specifico sono stati studiati i seguenti nano composti: 1) Una nano particella a base di ossido di Fe attualmente in sperimentazione clinica per la diagnosi di metastasi linfonodali (P904, Guerbet Francia). 2) Due nano particelle dopate con ioni lantanidi e caratterizzate da proprietà magnetiche e dalla proprietà ottica di upconversion (bimodali). 3) Una nano particella a base di ossido di Fe di origine biologica (magnetosomi) caratterizzata da potenzialità diagnostiche (visibile in Risonanza Magnetica) e terapeutiche (come agente di ipertermia nella terapia dei tumori). Sebbene molte delle metodiche sperimentali utilizzate negli studi sui nano composti oggetto della tesi siano comuni, si è ritenuto opportuno descrivere in capitoli separati i risultati ottenuti con ciascuna di queste nano particelle. Specificamente nel Cap.3 sono riportati gli studi effettuati in MRI utilizzando P904 su un modello sperimentale di metastasi linfonodale appositamente messo a punto. I risultati ottenuti dimostrano una significativa sensibilità e specificità del P904 nella diagnosi delle metastasi linfonodali. Nel Cap. 4 sono stati descrittistudi effettuati sulla tossicità, sull’uptake cellulare in vitro e sulla biodistribuzione delle nano particelle bimodali. I nostri risultati mostrano scarsa tossicità cellulare e potenziale utilizzo come mezzi di contrasto per imaging cellulare e per MRI. Nel Cap. 5 infine sono stati riportati gli studi effettuati sull’utilizzo dei magnetosomi come mezzi di contrasto per MRI e nella termoterapia dei tumori. I risultati sperimentali ottenuti dimostrano che queste nano particelle innovative e di origine biologica hanno potenziali applicazioni teranostiche come mezzi di contrasto per MRI e come agenti per termoterapia.
nanoparticles; diagnostic agents; theranostic agents
During the last decade, significant advances have been performed in the field of nanomedicine both in the synthesis of novel nano compounds and in their biomedical applications. This thesis is focused on biomedical applications of nanoparticles characterized by diagnostic and / or therapeutic properties. Classes of nano compounds investigated in this thesis include iron oxide nanoparticles, characterized by the capability to affect the magnetic resonance signal of cells/tissues, and fluorescent particles detectable by optical imaging techniques. One of the nanoparticles investigated is characterized, in addition to diagnostic, by therapeutic properties thanks to its ability to generate heat, when stimulated by an alternating magnetic field. The last research field, joining diagnostic and therapeutic capabilities in a single nanocompound, has been recently defined theranostics. The aim of the thesis was to define and optimize some experimental procedures, that could be of general utility in testing diagnostic efficacy, toxicity and therapeutic efficacy of nanoparticles. Specifically the following nanocompounds have been studied: 1) iron oxide nanoparticle, presently in clinical trials, for lymph node metastasis detection (P904, Guerbet, France); 2) two lanthanide doped nanoparticles characterized by magnetic and upconversion properties (bimodal nanoparticles); 3) iron oxide nanoparticle, of biological origin (magnetosomes), characterized by diagnostic (detectability in MRI) and therapeutic properties (tumor ablation). The results obtained with the above mentioned nanoparticles have been reported in different chapters of the thesis. In particular, in Capther 3, experimental studies, performed with P904 used as MRI diagnostic agent, in a murine model of lymph node metastasis, have been reported. Results indicate high sensitivity of P904 in the detection of lymph node metastasis. In Chapter 4, experiments performed with upconverting lanthanide doped nanoparticles are described. Studies about cellular toxicity and cellular uptake in vitro as well as biodistribution studies in vivo have been performed. Our results demonstrate that the upconverting lanthanide doped nanoparticles are characterized by low toxicity and by the capacity to label cells in vitro. Moreover, our studies suggest that lanthanide doped nanoparticles have potential usefulness, in vivo, as liver MRI contrast agents. In Chapter 5, in vitro studies on magnetosomes interaction with cancer cell and the in vivo experiments with magnetosomes used as MRI contrast agent and theranostic agent, have been described. The experimental results demonstrate that magnetosomes, innovative and biologically synthesized nanoparticles, may have interesting theranostic properties as they are easily detectable in MRI and, at the same time, have the capability of release heat in the tumor tissue when stimulated by proper, oscillating magnetic fields.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
tesi_impaginatadefinitiva.pdf

non disponibili

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 2.75 MB
Formato Adobe PDF
2.75 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/549149
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact