La ricerca cala la tematica degli accordi amministrativi in una fattispecie, quella degli “impegni” e delle relative decisioni, recentemente introdotta nel contesto dei procedimenti antitrust e già largamente utilizzata dall’Autorità nazionale, dando tuttavia luogo a non poche incertezze e dubbi interpretativi alla stregua della scarna disciplina specifica. Il lavoro muove anzitutto da una ricostruzione del corrispondente istituto europeo dei commitments dinanzi alla Commissione, nonché, in chiave comparatistica, dei modelli di procedure negoziate offerti dall’esperienza statunitense e delle simmetriche fattispecie presenti nell’esperienza francese, spagnola e tedesca. Si procede poi ad una ricognizione della fattispecie dell’art. 14-ter della legge n. 287 del 1990 e delle sue principali letture, analizzando criticamente in particolare le argomentazioni contrarie alla sua riconducibilità nello schema dell’art. 11 della legge n. 241 del 1990. Segue la formulazione dell’ipotesi ricostruttiva, la quale muove da un’ambientazione dell’istituto nel contesto di una più generale tendenza verso la concezione della concorrenza come processo dinamico, l’affermazione di un’amministrazione di risultato e l’emersione della sussidiarietà. Nella fattispecie dell’art. 14-ter, letta nel prisma dell’art. 11 legge n. 241/1990 e della sua progressiva “deformalizzazione”, si individua una singolare figura di modulo negoziale complesso, dalla duplice valenza procedurale e sostanziale, che combina un accordo sulla procedura da seguire ed una modalità di codeterminazione, da parte delle imprese interessate, delle misure atte a superare le preoccupazioni concorrenziali dell’Autorità, dando così luogo ad una peculiare manifestazione del processo di oggettivazione della funzione amministrativa progressivamente in atto. Dall’inquadramento prospettato si trae conclusivamente una serie di implicazioni in ordine alle principali problematiche di ordine sostanziale e processuale intercettate dalla figura, sforzandosi di offrirne un’organica e coerente soluzione.

Gli accordi «novativi» della procedura: le «decisioni con impegni» nella disciplina antitrust

DURET, Paolo
2012

Abstract

La ricerca cala la tematica degli accordi amministrativi in una fattispecie, quella degli “impegni” e delle relative decisioni, recentemente introdotta nel contesto dei procedimenti antitrust e già largamente utilizzata dall’Autorità nazionale, dando tuttavia luogo a non poche incertezze e dubbi interpretativi alla stregua della scarna disciplina specifica. Il lavoro muove anzitutto da una ricostruzione del corrispondente istituto europeo dei commitments dinanzi alla Commissione, nonché, in chiave comparatistica, dei modelli di procedure negoziate offerti dall’esperienza statunitense e delle simmetriche fattispecie presenti nell’esperienza francese, spagnola e tedesca. Si procede poi ad una ricognizione della fattispecie dell’art. 14-ter della legge n. 287 del 1990 e delle sue principali letture, analizzando criticamente in particolare le argomentazioni contrarie alla sua riconducibilità nello schema dell’art. 11 della legge n. 241 del 1990. Segue la formulazione dell’ipotesi ricostruttiva, la quale muove da un’ambientazione dell’istituto nel contesto di una più generale tendenza verso la concezione della concorrenza come processo dinamico, l’affermazione di un’amministrazione di risultato e l’emersione della sussidiarietà. Nella fattispecie dell’art. 14-ter, letta nel prisma dell’art. 11 legge n. 241/1990 e della sua progressiva “deformalizzazione”, si individua una singolare figura di modulo negoziale complesso, dalla duplice valenza procedurale e sostanziale, che combina un accordo sulla procedura da seguire ed una modalità di codeterminazione, da parte delle imprese interessate, delle misure atte a superare le preoccupazioni concorrenziali dell’Autorità, dando così luogo ad una peculiare manifestazione del processo di oggettivazione della funzione amministrativa progressivamente in atto. Dall’inquadramento prospettato si trae conclusivamente una serie di implicazioni in ordine alle principali problematiche di ordine sostanziale e processuale intercettate dalla figura, sforzandosi di offrirne un’organica e coerente soluzione.
9788849524536
impegni; antitrust; concorrenza; accordi amministrativi; sussidiarietà
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/540153
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact