Nell'articolo viene descritto il difficile rapporto di Sigizmund Kržižanovskij con la dimensione temporale sul piano sia biografico che letterario. Viene proposta un'analisi del racconto "Autobiografia di un cadavere" (1925), nel quale lo scorrere del tempo è rappresentato come un processo di disgregazione del vecchio paradigma culturale in crisi, definitivamente travolto dalla rivoluzione russa, e come una progressiva erosione dell'identità del protagonista, un intellettuale di inizio Novecento incapace di adattarsi alla nuova realtà.

Il tempo di Sigizmund D. Kržižanovskij: percorso biografico-letterario

BOSCHIERO, Manuel
2010

Abstract

Nell'articolo viene descritto il difficile rapporto di Sigizmund Kržižanovskij con la dimensione temporale sul piano sia biografico che letterario. Viene proposta un'analisi del racconto "Autobiografia di un cadavere" (1925), nel quale lo scorrere del tempo è rappresentato come un processo di disgregazione del vecchio paradigma culturale in crisi, definitivamente travolto dalla rivoluzione russa, e come una progressiva erosione dell'identità del protagonista, un intellettuale di inizio Novecento incapace di adattarsi alla nuova realtà.
9788864640693
Sigizmund Kržižanovskij; Krzhizhanovsky; Autobiografia di un cadavere; Avtobiografija trupa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/509562
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact