Nella scheda si analizza la parte scultorea della tomba di M. Morosini, eletto doge di Venezia nel 1382 e morto dopo soli quattro mesi di governo. Nonostante la brevità del dogado, a lui venne eretto, per opera dell'illustre famiglia, un monumento che, per sontuosità e ricchezza, non aveva allora precedenti e che è stato considerato un'importante tappa per l'avvio della cultura del "gotico" internazionale.

Monumento funebre del doge Michele Morosini

D'AMBROSIO, Silvia
2012

Abstract

Nella scheda si analizza la parte scultorea della tomba di M. Morosini, eletto doge di Venezia nel 1382 e morto dopo soli quattro mesi di governo. Nonostante la brevità del dogado, a lui venne eretto, per opera dell'illustre famiglia, un monumento che, per sontuosità e ricchezza, non aveva allora precedenti e che è stato considerato un'importante tappa per l'avvio della cultura del "gotico" internazionale.
9788865121108
Tombe dei dogi; Santi Giovanni e Paolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/508752
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact