“In filosofia della mente, il dualismo delle sostanze non cartesiano è una posizione circa la natura della relazione mente-corpo (o meglio della relazione persona-corpo): asserisce che si tratta di un rapporto tra due sostanze individuali distinte, ma non necessariamente separabili”. Così Jonathan Lowe definisce i tratti essenziali della sua posizione in filosofia delle mente, per quanto riguarda la relazione mente-corpo. Scopo di queste pagine sarà analizzare la posizione dualista di Lowe, il modo in cui si differenzia dal dualismo delle sostanze cartesiano, e le implicazioni di questa tesi sulle riflessioni dello stesso autore circa lo “statuto ontologico del sé”.

Il soggetto da un punto di vista ontologico. Jonathan Lowe e il dualismo delle sostanze non cartesiano

TAMBASSI, Timothy
In corso di stampa

Abstract

“In filosofia della mente, il dualismo delle sostanze non cartesiano è una posizione circa la natura della relazione mente-corpo (o meglio della relazione persona-corpo): asserisce che si tratta di un rapporto tra due sostanze individuali distinte, ma non necessariamente separabili”. Così Jonathan Lowe definisce i tratti essenziali della sua posizione in filosofia delle mente, per quanto riguarda la relazione mente-corpo. Scopo di queste pagine sarà analizzare la posizione dualista di Lowe, il modo in cui si differenzia dal dualismo delle sostanze cartesiano, e le implicazioni di questa tesi sulle riflessioni dello stesso autore circa lo “statuto ontologico del sé”.
soggetto; dualismo; E. J. Lowe
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/504957
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact