Walter Pater rappresenta il punto di arrivo della scrittura tipicamente decadente del ritratto immaginario. Le origini del genere del ritratto possono essere rintracciate nelle Eroidi di Ovidio in cui si trovava già quella nota elegiaca che sarà poi tipica in Pater. Il carattere misto delle sue opere, intrise di critica e fantasia, cariche di presentimenti e testimoni di una pesante eredità della memoria, lasciano intravedere il tentativo di instillare in persone ed opere del passato una rilettura moderna, come nel caso della rapsodia sulla Gioconda di Leonardo, ma che troviamo anche negli Imaginary Portraits. Nel ritratto “Il Fanciullo nella Casa”, il protagonista, Florian Deleal, diventa portavoce e testimone della distinzione dei concetti contemporanei di memoria semantica, intesa come conoscenza/coscienza del passato e memoria episodica, rintracciabile nel senso dell’auto-riconoscimento mentale di avvenimenti precedenti dell’esistenza, tipica di ogni essere umano.

Memoria Semantica e Memoria Episodica: Walter Pater ed il Ritratto

GORACCI, Giada
2014

Abstract

Walter Pater rappresenta il punto di arrivo della scrittura tipicamente decadente del ritratto immaginario. Le origini del genere del ritratto possono essere rintracciate nelle Eroidi di Ovidio in cui si trovava già quella nota elegiaca che sarà poi tipica in Pater. Il carattere misto delle sue opere, intrise di critica e fantasia, cariche di presentimenti e testimoni di una pesante eredità della memoria, lasciano intravedere il tentativo di instillare in persone ed opere del passato una rilettura moderna, come nel caso della rapsodia sulla Gioconda di Leonardo, ma che troviamo anche negli Imaginary Portraits. Nel ritratto “Il Fanciullo nella Casa”, il protagonista, Florian Deleal, diventa portavoce e testimone della distinzione dei concetti contemporanei di memoria semantica, intesa come conoscenza/coscienza del passato e memoria episodica, rintracciabile nel senso dell’auto-riconoscimento mentale di avvenimenti precedenti dell’esistenza, tipica di ogni essere umano.
ritratto immaginario; memoria semantica; memoria episodica; Walter Pater
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/501770
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact