Il testo vuole mostrare la reciproca dipendenza tra politica e potere, anche là dove si intenda la politica una rete di azioni legate al movimento del desiderio e fondate su relazioni non strumentali. Viene portata una critica a Judith Butler rispetto all'idea che la dipendenza dal materno nell'infanzia, invece di essere un pericolo e al medesimo tempo una chance di libertà nella politica relazionale, consegni l'individuo alla sfera del potere. Viene sottolineata la onnicomprensività pericolosa dell'idea di potere come interpretante della realtà.

Connessioni, differenze, slittamenti tra politica e potere

ZAMBONI, Chiara
2012

Abstract

Il testo vuole mostrare la reciproca dipendenza tra politica e potere, anche là dove si intenda la politica una rete di azioni legate al movimento del desiderio e fondate su relazioni non strumentali. Viene portata una critica a Judith Butler rispetto all'idea che la dipendenza dal materno nell'infanzia, invece di essere un pericolo e al medesimo tempo una chance di libertà nella politica relazionale, consegni l'individuo alla sfera del potere. Viene sottolineata la onnicomprensività pericolosa dell'idea di potere come interpretante della realtà.
9788870485219
Politica; potere; desiderio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/487949
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact