Una marginalità esemplare. Sulle novelle di Emmanuel Bove