"Buffon non di comun né d'alcun sire". Il Burchiello posseduto da Lorenzo (Laur. XL 48)