Tra realtà e sentimento: il ritratto a Verona nel Seicento