"Come un cane battuto". In margine a "Suo marito" di Luigi Pirandello