Per Scheler la filosofia si distingue dagli altri tipi di sapere non per un metodo particolare ma in base ad una precisa disposizione emotiva, un determinato "sfondamento emozionale" che consente all'uomo di rapportarsi al mondo in modo diverso da quello proprio dell'atteggiamento quotidiano o delle scienze esatte; storicamente è anche possibile che il sapere filosofico abbia sedimentato un metodo, ma questo rimane conseguenza e non causa. In tal modo Scheler viene a delineare un concetto molto preciso di filosofia, non solo connettendo la disposizione emozionale che fonda e legittima il sapere filosofico a quel pathos che Platone chiamava tò thaumázein , ma, ed è qui la novità, interpretando esplicitamente quest'ultimo come quella particolare Verwunderung che fulmina e illumina l'uomo capace di confrontarsi fino in fondo con l'esperienza, meglio, con la presa di coscienza, che "esiste almeno qualcosa e non piuttosto solo il nulla" . Tale tematica è già sviluppata compiutamente da Scheler nel 1920.

L'oggetto della Filosofia in Max Scheler fra Funktionalisierung e Ausgleich

CUSINATO, Guido
1998

Abstract

Per Scheler la filosofia si distingue dagli altri tipi di sapere non per un metodo particolare ma in base ad una precisa disposizione emotiva, un determinato "sfondamento emozionale" che consente all'uomo di rapportarsi al mondo in modo diverso da quello proprio dell'atteggiamento quotidiano o delle scienze esatte; storicamente è anche possibile che il sapere filosofico abbia sedimentato un metodo, ma questo rimane conseguenza e non causa. In tal modo Scheler viene a delineare un concetto molto preciso di filosofia, non solo connettendo la disposizione emozionale che fonda e legittima il sapere filosofico a quel pathos che Platone chiamava tò thaumázein , ma, ed è qui la novità, interpretando esplicitamente quest'ultimo come quella particolare Verwunderung che fulmina e illumina l'uomo capace di confrontarsi fino in fondo con l'esperienza, meglio, con la presa di coscienza, che "esiste almeno qualcosa e non piuttosto solo il nulla" . Tale tematica è già sviluppata compiutamente da Scheler nel 1920.
8882920011
Kant; Scheler; Ausgleich; Funktionalisierung; meraviglia; Platone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/473512
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact