Si analizza il portato comunicativo di una classe di documenti dell'età del Bronzo Medio (fine terzo millennio-metà del II millennio a.C.), in cui sono apposti segni di varia forma (geometrici, naturalistici), in sequenze ricorrenti. Si tratta di piccoli manufatti in terracotta, più raramente in pietra, di piccole dimensioni e forma ovoidale. L'area di diffusione delle tavolette enigmatiche comprendeva regioni abitate da popoli diversi, parlanti lingue differenziate, che poi in epoca storica si chiameranno italico, celtico, germanico, ungherese, slavo... Eppure questi piccoli oggetti, con la loro limitata varietà di sintassi e di simboli, dovevano essere compresi nel loro codice da tutti questi popoli, dovevano valere come veicolo di una comunicazione particolare, come mezzo per il trasferimento di informazioni specifiche. Il periodo d’uso, esteso per oltre cinque secoli, fa del codice delle Tavolette Enigmatiche un felice strumento di comunicazione adatto a grandi distanze e quindi dotato di particolare efficacia.

Comunicare a distanza con le tavolette enigmatiche/Communicating over distances with the enigmatic tablets.

MARCHESINI, Simona
2011

Abstract

Si analizza il portato comunicativo di una classe di documenti dell'età del Bronzo Medio (fine terzo millennio-metà del II millennio a.C.), in cui sono apposti segni di varia forma (geometrici, naturalistici), in sequenze ricorrenti. Si tratta di piccoli manufatti in terracotta, più raramente in pietra, di piccole dimensioni e forma ovoidale. L'area di diffusione delle tavolette enigmatiche comprendeva regioni abitate da popoli diversi, parlanti lingue differenziate, che poi in epoca storica si chiameranno italico, celtico, germanico, ungherese, slavo... Eppure questi piccoli oggetti, con la loro limitata varietà di sintassi e di simboli, dovevano essere compresi nel loro codice da tutti questi popoli, dovevano valere come veicolo di una comunicazione particolare, come mezzo per il trasferimento di informazioni specifiche. Il periodo d’uso, esteso per oltre cinque secoli, fa del codice delle Tavolette Enigmatiche un felice strumento di comunicazione adatto a grandi distanze e quindi dotato di particolare efficacia.
età del Bronzo; comunicazione; simboli; marchi; Europa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/435335
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact